Legge Stabilita' 2016 – Card cultura giovani, piu' tempo per iscriversi

 

Più tempo per registrarsi sul portale 18app e accedere ai buoni spesa per i diciottenni su acquisti di libri e biglietti di eventi culturali

Young at school - Photo credit: francisco_osorio via Foter.com / CC BY

Legge di Stabilita’ 2016 – via a registrazioni per bonus cultura giovani

Legge di Stabilita' 2016 - card per famiglie numerose e bonus cultura

Il termine per i giovani che vogliono registrarsi sulla piattaforma di accesso al bonus Cultura è prorogato al 30 giugno 2017, mentre è confermata la scadenza del 31 dicembre 2017 per spendere il buono spesa messo a disposizione dal Governo. 

I criteri e le modalità di attribuzione e di utilizzo della Card cultura per i diciottenni, prevista dalla Legge di Stabilità 2016, sono stati definiti con il DPCM n. 187 del 15 settembre 2016 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 243 del 17 ottobre 2016.

La Carta, destinata ai giovani (sia italiani che di altri Stati membri) residenti nel territorio nazionale che compiono 18 anni nel 2016, è realizzata in forma di applicazione informatica, utilizzabile tramite accesso Internet, e prevede l'erogazione di buoni spesa elettronici, dal valore complessivo di 500 euro, per l'acquisto di:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali.

La Carta è utilizzabile fino il 31 dicembre 2017 per acquisti presso le strutture e gli esercizi accreditati dal MIBACT (Amministrazione responsabile per l'attuazione del provvedimento) e inseriti nell'apposito elenco consultabile sulla piattaforma informatica dedicata www.18app.it.

Scuola e Ricerca – Legge 89-2016 e Decreto MIUR per assunzione giovani

Ai fini dell'inserimento nell'elenco i titolari o i legali rappresentanti delle strutture e degli esercizi interessati - quali imprese ed esercizi commerciali, sale cinematografiche, da concerto e teatrali, istituti e luoghi della cultura e parchi naturali, strutture dove si svolgono eventi culturali o spettacoli dal vivo - devono registrarsi sull'apposita piattaforma.

La registrazione avviene tramite l'utilizzo di credenziali fornite dall'Agenzia delle Entrate e prevede l'indicazione di:

  • partita I.V.A.,
  • codice ATECO dell'attività prevalentemente svolta,
  • denominazione,
  • luoghi dove viene svolta l'attività,
  • tipologia di beni e servizi,
  • dichiarazione attestante l'impegno ad accettare i buoni spesa esclusivamente per gli acquisti consentiti. 

Al momento dell'accettazione del buono spesa a disposizione del giovane, all'esercente è riconosciuto un credito di pari importo, che viene registrato in una specifica area riservata. In seguito all'emissione della fattura elettronica, l'esercente otterrà un accredito di importo pari a quello del credito maturato.

Mibact: Card Cultura per diciottenni

Photo credit: francisco_osorio via Foter.com / CC BY

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.