Intelligenza artificiale - Paesi UE vogliono aumentare gli investimenti

 

Intelligenza artificicalePer promuovere lo sviluppo e l'utilizzo dell'intelligenza artificiale è necessario aumentare gli investimenti in Europa. Lo ha sottolineato il Consiglio Competitività nelle sue conclusioni relative al piano coordinato sullo sviluppo e l'utilizzo dell'IA.

Intelligenza artificiale - Bruxelles lancia un Piano per cooperazione UE 

Nella riunione di lunedì il Consiglio Competitività ha adottato le conclusioni sul piano coordinato sullo sviluppo e l'utilizzo dell'intelligenza artificiale "Made in Europe" presentato lo scorso dicembre dalla Commissione UE.

Bilancio UE post 2020 - ok ad accordo su programma Europa digitale

Piano coordinato sull'intelligenza artificiale

Il 7 dicembre 2018 la Commissione europea ha presentato un piano coordinato predisposto insieme agli Stati membri per promuovere lo sviluppo e l'utilizzo dell'IA in Europa.

Il piano propone azioni congiunte per una cooperazione più stretta e più efficiente tra gli Stati membri, la Norvegia, la Svizzera e il Collegio dei commissari in quattro ambiti chiave: aumento degli investimenti, accessibilità a un maggior numero di dati, promozione del talento e salvaguardia della fiducia. 

Sul fronte degli investimenti, il piano prevede un maggiore coordinamento, che apporterà più sinergie e almeno 20 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati nella ricerca e nell'innovazione nel campo dell'IA fino alla fine del 2020 e altri 20 miliardi di euro l'anno da investimenti pubblici e privati nel decennio successivo.

A integrazione degli investimenti nazionali la Commissione UE metterà sul piatto 1,5 miliardi di euro entro il 2020, ossia il 70% in più rispetto al periodo 2014-2017. Per il bilancio 2021-2027, l'UE ha proposto di investire almeno 7 miliardi di euro nell'ambito di Horizon Europe e del programma Europa digitale.

Le conclusioni del Consiglio Competitività

Nelle sue conclusioni il Consiglio Competitività sottolinea l'importanza cruciale di promuovere lo sviluppo e l'utilizzo dell'intelligenza artificiale in Europa aumentando gli investimenti nel settore, rafforzando l'eccellenza e intensificando la collaborazione tra industria e mondo accademico.

Si raccomanda di sviluppare applicazioni di alta gamma in tutti i settori economici per promuovere la crescita economica e contribuire a rispondere alle principali sfide a livello mondiale, dalla cura delle malattie alla transizione energetica, dalla lotta contro i cambiamenti climatici alla prevenzione di catastrofi naturali, da una maggiore sicurezza dei trasporti alla lotta contro la criminalità e a una migliore cibersicurezza.

Con riferimento al Quadro finanziario pluriennale post 2020, il Consiglio sostiene l'ampia diffusione dell'IA in tutti gli Stati membri, mediante la piattaforma di intelligenza artificiale on demand, la rete di poli e cluster dell'innovazione digitale e la rete di centri di eccellenza, grazie al supporto dei nuovi programmi Europa digitale e Horizon Europe e del fondo InvestEU.

Sul fronte della formazione, il Consiglio invita ad adottare in Europa un approccio più ampio all'istruzione per quanto concerne l'intelligenza artificiale, la scienza, la tecnologia, l'ingegneria, la matematica a tutti i livelli e la formazione dei professionisti nell'attuale mercato del lavoro.

> Conclusioni del Consiglio Competitività

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.