DPCM 13-05-10: modifiche alle modalità di applicazione della comunicazione CE in materia di aiuti di Stato

Repubblica Italiana - immagine di FlankerPubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 maggio 2010 con cui si apportano modifiche al DPCM dello scorso 3 giugno 2009, recante: «Modalita' di applicazione della comunicazione della Commissione europea - Quadro di riferimento temporaneo comunitario per le misure di aiuti di Stato a sostegno dell'accesso al finanziamento nell'attuale situazione di crisi finanziaria ed economica».

Abruzzo: sostegno a commercio e terziario nelle aree colpite dal sisma - LR 21-2010

Bandiera Abruzzo - Immagine di BooyabazookaCon la Legge regionale n. 21 del 17 giugno 2010, Disposizioni urgenti per favorire la ripresa delle attività economiche nelle aree colpite dal sisma del 6 aprile 2009 e modifiche alla L.R. 12/2007, pubblicata in data odierna sul Bollettino ufficiale regionale, il Consiglio ha deciso di intervenire a favore dei professionisti, dei titolari di autorizzazioni commerciali e di altre attività del terziario, i cui immobili siano stati dichiarati inagibili o si trovino in aree non accessibili.

Bonus ristrutturazioni ed energia: obbligo della ritenuta alla fonte introdotto dal DL 78/10

Modello F24 - immagine dello Stato italianoL'Agenzia delle Entrate ha emanato in data 30 giugno 2010 il Provvedimento concernente l’effettuazione delle ritenute alla fonte ai sensi dell’articolo 25 del Decreto-Legge n. 78/2010, sui pagamenti relativi ai bonifici disposti dai contribuenti per beneficiare di oneri deducibili o per i quali spetta la detrazione d'imposta: le spese cui si collega l’obbligo introdotto dalla "manovra" sono i Bonus ristrutturazioni ed energia. Per consentire il versamento della ritenuta tramite modello F24, l'Agenzia ha istituito il corrispondente codice tributo.

Legge n. 100/2010: Conversione del DL n. 64/2010 in materia di spettacolo e attività culturali

Palcoscenico - foto di Uomodis08Convertito nella legge 29 giugno 2010, n. 100, con modificazioni, il decreto-legge 30 aprile 2010, n. 64, recante "Disposizioni urgenti in materia di spettacolo e attivita' culturali". La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, ovvero il 1° luglio 2010.

Decreto MSE: Fondo per le imprese in difficolta'

Risorse finanziarie - Immagine di Everaldo CoelhoPubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 25 giugno il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico in attuazione della Delibera CIPE n. 110 del 18 dicembre 2008, che stabilisce le modalità di funzionamento del Fondo per il salvataggio e la ristrutturazione delle imprese in difficoltà.

MEF: determinazione del reddito derivante dall'allevamento di animali per il biennio 2009-2010

Allevamenti - foto di Fiorello1Pubblicato recentemente in Gazzetta Ufficiale il decreto 10 maggio 2010 con cui il Ministero dell'Economia e delle finanze ha fissato per il biennio 2009 e 2010 i parametri per la determinazione dei proventi da allevamento di animali. Secondo quanto disposto dall'articolo 32, comma 2, lettera b) del Testo Unico delle imposte sui redditi del 22 dicembre 1986 n. 917, l'attività di allevamenti di animali, esercitata da persone fisiche, produce reddito agrario se svolta "con mangimi ottenibili per almeno un quarto dal terreno".

Agenzia delle Entrate: Circolare 32/E-2010 sulle istanze di interpello

Agenzia delle entrate Firenze - Foto di FreepenguinCon la circolare n. 32/E l’Agenzia delle Entrate ha riassunto la normativa relativa alle istanze di interpello, illustrando le caratteristiche delle tre categorie nelle quali possono essere classificate a livello procedurale, ordinario, antielusivo e disapplicativo, anche al fine di evitare la moltiplicazione di istanze generiche o inammissibili.

Circolare 31E-2010 Agenzia delle Entrate: chiarimenti sulle agevolazioni per la prima casa

Home - Immagine di Wavemaster447 Con circolare n. 31/E-2010 l'Agenzia delle Entrate ha esteso la possibilità di accedere alle agevolazioni "prima casa" ad alcune situazioni particolari, quali il diritto all'agevolazione per l'acquisto di pertinenze, ed ha escluso la revoca dell'agevolazione nel caso in cui l'abitazione acquistata fruendo del beneficio venga venduta entro 5 anni e si acquisti un altro immobile adibito ad abitazione principale.

Decreto legge 78/2010: Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitivita'

Presidente NapolitanoLa manovra finanziaria del governo per il 2011-2012 è stata pubblicata oggi - 31 maggio 2010 - sulla Gazzetta Ufficiale n. 125 - Suppl. Ordinario n. 114 - dopo la firma del Presidente Napolitano che ieri aveva posto alcune osservazioni, recepite dall'esecutivo nel testo finale inviato al Quirinale. Il decreto è entrato in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione.

Legge n. 73/2010: Conversione del Decreto Incentivi 2010 - DL 40/2010

Gazzetta Ufficiale Repubblica italiana - immagine di FlankerPubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 22 maggio 2010, n.73, in cui è stato convertito con modificazioni il Decreto-Legge 25 marzo 2010, n. 40, recante disposizioni urgenti tributarie e finanziarie in materia di contrasto alle frodi fiscali internazionali e nazionali operate, tra l'altro, nella forma dei cosiddetti «caroselli» e «cartiere», di potenziamento e razionalizzazione della riscossione tributaria anche in adeguamento alla normativa comunitaria, di destinazione dei gettiti recuperati al finanziamento di un Fondo per incentivi e sostegno della domanda in particolari settori.

Fuga dei cervelli: la Camera approva gli incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori

Youth (Credit © European Union, 2010)Favorire il ritorno in Italia dei giovani trasferitisi per lavoro all'estero e di altri cittadini comunitari che hanno vissuto in Italia per almeno 24 mesi, il cui esodo rappresenta una perdita non solo in termini di risorse nell'immediato, ma di future possibilità di innovazione e sviluppo per il Paese. Con questo obiettivo la Camera ha approvato una proposta di legge che prevede bonus fiscali per i giovani che decidano di tornare a lavorare in Italia.

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.