Cosa finanziano il POR FESR e il POR FSE+ Piemonte 2021-2027?

 

POR FESR e FSE+ Piemonte 2021-2027Sostegno alle attività di ricerca, sviluppo e innovazione, rafforzamento delle competenze e rilancio dell'occupazione giovanile. Sono solo alcune delle priorità dei nuovi programmi operativi del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (POR FESR) e del Fondo sociale europeo Plus (FSE+) della Regione Piemonte.

Cosa prevede l'Accordo di partenariato sui fondi europei 2021-27

Aspettando il via libera ufficiale di Bruxelles all'Accordo di partenariato, vi proponiamo una panoramica sulle proposte dei POR FESR e POR FSE+ del Piemonte che stanziano complessivamente oltre 2,8 miliardi di euro per il settennato 2021-2027.

Cosa finanzierà il POR FESR Piemonte 2021-2027?

Con uno stanziamento complessivo di circa 1,5 miliardi di euro, il programma operativo intende rispondere ad una serie di sfide:

  • rilanciare la competitività del Piemonte attraverso il consolidamento delle imprese, l'innovazione e la diversificazione dei prodotti, lo sviluppo di ecosistemi nei settori a maggiore potenziale di crescita, la contaminazione tra settori e attori differenti; 
  • promuovere la trasformazione sostenibile del territorio e del sistema produttivo, assumendo sia le opportunità della transizione verde e della resilienza sia quelle della trasformazione digitale; 
  • sostenere l’aggiornamento delle competenze in linea con le esigenze della specializzazione intelligente e della transizione industriale, nonché la creazione di figure professionali immediatamente rispondenti ai fabbisogni del mercato del lavoro; 
  • accompagnare la coesione e lo sviluppo territoriale sostenibile, lo sviluppo integrato e la riduzione egli squilibri territoriali. 

Per affrontare queste sfide sono stati proposti una serie di interventi strategici, suddivisi tra le sei priorità del POR FESR:

  • Priorità I - RSI, competitività e transizione digitale (807 milioni di euro)
  • Priorità II - Transizione ecologica e resilienza (535 milioni di euro)
  • Priorità III - Mobilità urbana sostenibile (40 milioni di euro)
  • Priorità IV - Infrastrutture per lo sviluppo delle competenze (20 milioni di euro)
  • Priorità V - Coesione e sviluppo territoriale (oltre 140 milioni di euro)
  • Priorità VI - Assistenza Tecnica (oltre 52 milioni di euro)

La maggior parte dei fondi a disposizione è riservata alla Priorità I con misure ad hoc per rafforzare il tessuto imprenditoriale, dal punto di vista tecnologico e delle competenze, con particolare attenzione alle PMI, alle startup e spin-off da ricerca. Ricerca, innovazione, internazionalizzazione e transizione digitale sono le direttrici che guideranno lo sviluppo del tessuto produttivo piemontese.

La Priorità II, invece, si concentra su efficienza energetica ed energie rinnovabili, ma anche adattamento ai cambiamenti climatici, economia circolare e sviluppo di sistemi, reti e impianti di stoccaggio energetici intelligenti.

La mobilità ciclistica è al centro della Priorità III, mentre la Priorità IV si focalizza sul potenziamento delle infrastrutture delle istituzioni scolastiche e del sistema regionale della formazione.

Nell’ambito della Priorità V - Coesione e sviluppo territoriale sono previsti interventi in risposta alla disparità demografica ed economica dei territori.

Infine, l'ultima priorità prevede interventi per promuovere l'uso efficiente del risorse del programma.

Consulta la proposta POR FESR Piemonte 2021-2027

Consulta le slide

Cosa finanzierà il POR FSE+ Piemonte 2021-2027? 

Il budget proposto per il settennato 2021-27 ammonta ad oltre 1,3 miliardi di euro, ripartiti tra 5 priorità:

  • Priorità I - Occupazione (173,5 milioni di euro)
  • Priorità II - Istruzione e formazione (circa 354 milioni di euro)
  • Priorità III - Inclusione sociale (386 milioni di euro)
  • Priorità IV - Occupazione giovanile (352 milioni di euro)
  • Priorità V - Assistenza tecnica (oltre 52,7 milioni di euro)

La Priorità I prevede interventi per migliorare l'accesso al mercato del lavoro, con particolare attenzione all'occupazione femminile, che vanno di pari passo con le misure a sostegno dei sistemi di istruzione e formazione (Priorità II), dell'accesso ai servizi socio-sanitari (Priorità III) e dell'occupazione giovanile (Priorità IV).

La Priorità V, invece, prevede attività a favore dell’efficacia e dell’efficienza del programma.

Consulta la proposta POR FSE+ Piemonte 2021-2027

Consulta le slide

Complementarietà e sinergie con il PNRR

La complementarietà tra gli interventi previsti dai due POR è un aspetto fondante della nuova programmazione di fondi europei 2021-2027.

Entrambe i programmi si 'richiamano' a vicenda, come nel caso delle misure destinate al rafforzamento delle competenze delle persone, previste sia dal POR FESR che FSE+.

Non mancano poi le sinergie con il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), nel campo delle politiche attive del lavoro, della transizione digitale delle imprese, del trasferimento tecnologico, ecc.

Per continuare a leggere gli articoli inserisci la tua...
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.