Piano Azione Coesione: i Programmi Complementari 2014-2020

 

Palazzo Chigi - Photo credit: renata testaIn Gazzetta ufficiale la delibera CIPESS del 9 giugno 2021 che individua i POC 2014-2020, i piani che integrano i Programmi operativi nazionali e regionali cofinanziati dai fondi strutturali europei e completano gli interventi iniziati con la programmazione 2007-2013.

FSC: ecco i nuovi Piani di sviluppo e coesione

Con la delibera CIPESS pubblicata in Guri il 9 settembre sono stati istituiti i Programmi complementari non ancora adottati e sono state incrementate le risorse di quelli già in corso, tenendo conto dei rimborsi derivanti dalla rendicontazione di spese relative ai POR e ai PON cofinanziati dai fondi UE 2014-2020 e anticipate a carico dello Stato.

In Italia la programmazione dei fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020 si articola infatti in un totale di 75 Programmi Operativi, di cui 39 Programmi Operativi Regionali (POR) e 12 Programmi Operativi Nazionali (PON) a valere sul Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e sul Fondo sociale europeo (FSE), 21 Programmi di Sviluppo Rurale Regionali (PSR) e 2 Programmi di Sviluppo Rurale Nazionali (PSRN) a valere sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e un Programma Operativo Nazionale cofinanziato dal Fondo per le attività marittime e la pesca (FEAMP).

Oltre a questi Programmi e a quelli a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (ex Fondo per le aree sottoutilizzate – FAS), è previsto un Piano di Azione e Coesione (PAC) cofinanziato dal Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183 del 1987 che, sul modello di quanto realizzato nel settennato 2007-2013, prevede una serie di Programmi Complementari.

In manovra i criteri di cofinanziamento dei fondi europei 2021-27. 50 miliardi al FSC

I Programmi Complementari 2014-2020

I Programmi Operativi Complementari (POC) hanno l'obiettivo di garantire il completamento di interventi avviati nel ciclo 2007-2013 e di integrare le azioni relative al periodo 2014-2020 e sono finanziati riducendo la quota delle risorse del Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183-1987 destinate al cofinanziamento nazionale.

Rispetto a questo quadro il decreto Rilancio (dl n. 34 del 2020) ha stabilito che le risorse rimborsate dall’Unione europea, a seguito della rendicontazione delle spese emergenziali collegate al Covid e già anticipate a carico del bilancio dello Stato, sono riassegnate alle stesse amministrazioni che abbiano proceduto alla relativa rendicontazione sui propri Programmi operativi dei Fondi UE per essere destinate alla realizzazione di Programmi operativi complementari, vigenti o da adottarsi. A questi POC vanno, sempre in base al dl 34-2020, anche le risorse a carico del Fondo di rotazione rese disponibili per effetto dell’applicazione del cofinanziamento totale UE dei PON e dei POR previsto nell'ambito della Coronavirus response investment initiative (CRII) e dell'iniziativa CRII Plus.

Con la Delibera CIPESS n. 41-2021 pubblicata in Guri viene quindi stilato l'elenco dei POC e si autorizzano le amministrazioni titolari sia ad attivare le risorse affluite in favore di ciascun Programma complementare a seguito delle rendicontazioni di spesa presentate alla Commissione europea che ad attivare ulteriori quote di risorse a carico del Fondo di rotazione che si sono rese disponibili grazie al cofinanziamento europeo del 100%.

L’attivazione delle risorse è subordinata all’aggiornamento dei dati nel sistema nazionale di monitoraggio all’interno del quale, per ciascun Programma complementare è creata una linea-azione provvisoria denominata «Risorse ex art. 242 decreto-legge n. 34/2020» alla quale collegare i progetti, nelle more dell’individuazione delle specifiche linee di azione in sede di approvazione definitiva dei POC.

Una volta completate le operazioni di rendicontazione e definita la chiusura del periodo contabile 1° luglio 2020 - 30 giugno 2021, le amministrazioni titolari dei POC dovranno infatti individuare, in accordo con il Ministero dell’economia e delle finanze e con il Dipartimento per le politiche di coesione e l’Agenzia per la coesione territoriale, il quadro degli importi finanziari che confluiscono nei Programmi complementari, che saranno poi approvati definitivamente dal CIPESS.

Consulta l'elenco dei POC 2014-2020 nella delibera CIPESS n. 41-2021

Photo credit: renata testa

Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.