Programma Operativo Nazionale Sistemi di politiche attive per l'occupazione-PON SPAO

OccupazioneIl Programma Operativo Nazionale (PON) Sistemi di politiche attive per l'occupazione 2014-2020, approvato con Decisione di esecuzione della Commissione del 17 dicembre 2014, è finalizzato a sostenere investimenti in favore della crescita, della creazione di posti di lavoro e dell'inclusione sociale.

 

Il PON SPAO intende agire in base a una strategia finalizzata ad aumentare la partecipazione al mercato del lavoro, anche promuovendo l'inclusione sociale e il miglioramento della qualità del capitale umano, perseguendo una serie di finalità:

  • combattere la disoccupazione giovanile attraverso l'integrazione dei giovani nel mercato del lavoro, anche sostenendo la transizione tra istruzione e occupazione;
  • integrare i più vulnerabili (donne, lavoratori anziani, immigrati e persone a rischio d'esclusione sociale e povertà) nel mercato del lavoro;
  • migliorare la qualità dell'istruzione e della formazione, accompagnando l’aumento degli investimenti privati in R&S e innovazione con lo sviluppo del capitale umano;
  • promuovere la mobilità dei lavoratori;
  • contribuire ad ammodernare e rafforzare le istituzioni del mercato del lavoro, con particolare riferimento ai servizi per l’impiego, pubblici e privati;
  • combattere il lavoro sommerso.

Tali finalità saranno perseguite in stretto raccordo con gli interventi previsti dai Piani Operativi Regionali del FSE, dai PON Occupazione Giovani e PON Per la Scuola Competenze e ambienti per l'apprendimento, e con gli altri fondi compresi nel Quadro Strategico Comune.

Le modalità di attuazione saranno quelle previste dalle azioni di sistema vale a dire interventi di carattere nazionale, trasversali sul territorio, pur con pesi ed accentuazioni diverse in grado di avviare processi di natura strutturale, in chiave di rafforzamento di dispositivi di sistema destinati a svolgere una funzione complementare e di sostegno rispetto ai POR ed agli altri PON.

Asse I – Occupazione

Priorità di investimento:

L'accesso all'occupazione per le persone in cerca di lavoro e inattive, compresi i disoccupati di lunga durata e le persone che si trovano ai margini del mercato del lavoro, anche attraverso iniziative locali per l'occupazione e il sostegno alla mobilità professionale.

Obiettivi specifici:

  • Accrescere l’occupazione degli immigrati;
  • Favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiori difficoltà di inserimento lavorativo, nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata;

Priorità di investimento:

L'integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani (FSE), in particolare quelli che non svolgono attività lavorative, non seguono studi né formazioni, inclusi i giovani a rischio di esclusione sociale e i giovani delle comunità emarginate, anche attraverso l'attuazione della Garanzia per i giovani.

Obiettivi specifici:

  • Aumentare l’occupazione dei giovani in coerenza con la raccomandazione europea sulla Youth guarantee;

Priorità di investimento:

L'uguaglianza tra uomini e donne in tutti i settori, incluso l'accesso all'occupazione e alla progressione della carriera, la conciliazione della vita professionale con la vita privata e la promozione della parità di retribuzione per uno stesso lavoro o un lavoro di pari valore.

Obiettivi specifici:

  • Aumentare l'occupazione femminile;

Priorità di investimento:

La modernizzazione delle istituzioni del mercato del lavoro, come i servizi pubblici e privati di promozione dell'occupazione, migliorando il soddisfacimento delle esigenze del mercato del lavoro, anche attraverso azioni che migliorino la mobilità professionale transnazionale, nonché attraverso programmi di mobilità e una migliore cooperazione tra le istituzioni e i soggetti interessati.

Obiettivi specifici:

  • Migliorare l’efficacia e la qualità dei servizi per il lavoro.

Asse II – Istruzione e formazione

Priorità di investimento:

Ridurre e prevenire l'abbandono scolastico precoce e promuovere la parità di accesso all'istruzione prescolare, primaria e secondaria di elevata qualità, inclusi i percorsi di istruzione (formale, non formale e informale) che consentano di riprendere percorsi di istruzione e formazione.

Obiettivi specifici:

  • Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa;
  • Miglioramento delle competenze chiave degli allievi;

Priorità di investimento:

Rafforzare la parità di accesso all'apprendimento permanente per tutte le fasce di età nei contesti formali, non formali e informali, aggiornando le conoscenze, le abilità e le competenze della manodopera e promuovendo percorsi di istruzione flessibili anche tramite l'orientamento professionale e la convalida delle competenze acquisite.

Obiettivi specifici:

  • Innalzamento del livello di istruzione e formazione della popolazione adulta;

Priorità di investimento:

Migliorare la pertinenza dei sistemi di istruzione e formazione al mercato del lavoro, favorendo il passaggio dall'istruzione al mondo del lavoro e rafforzando i sistemi di istruzione e formazione professionale nonché migliorandone la qualità, anche mediante meccanismi di anticipazione delle capacità, l'adeguamento dei curriculum e l'introduzione e lo sviluppo di programmi di apprendimento basati sul lavoro, inclusi i sistemi di apprendimento duale e i programmi di apprendistato.

Obiettivi specifici:

  • Qualificazione dell’offerta di istruzione e formazione tecnica e professionale;
  • Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, l’inserimento/ reinserimento lavorativo.

Asse III – Cooperazione transnazionale

Priorità di investimento:

L'integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani (FSE), in particolare quelli che non svolgono attività lavorative, non seguono studi né formazioni, inclusi i giovani a rischio di esclusione sociale e i giovani delle comunità emarginate, anche attraverso l'attuazione della garanzia per i giovani.

Obiettivi specifici:

  • Aumentare l'occupazione dei giovani;

Priorità di investimento:

Ridurre e prevenire l'abbandono scolastico precoce e promuovere la parità di accesso all'istruzione prescolare, primaria e secondaria di elevata qualità, inclusi i percorsi di istruzione (formale, non formale e informale) che consentano di riprendere percorsi di istruzione e formazione.

Obiettivi specifici:

  • Riduzione del fallimento formativo precoce e della dispersione scolastica e formativa;

Priorità di investimento:

Rafforzare la parità di accesso all'apprendimento permanente per tutte le fasce di età nei contesti formali, non formali e informali, aggiornando le conoscenze, le abilità e le competenze della manodopera e promuovendo percorsi di istruzione flessibili anche tramite l'orientamento professionale e la convalida delle competenze acquisite.

Obiettivi specifici:

  • Accrescimento delle competenze della forza lavoro e agevolare la mobilità, inserimento/re-inserimento lavorativo.

Asse IV – Capacità istituzionale e sociale

Priorità di investimento:

Investire nella capacità istituzionale e nell'efficienza delle pubbliche amministrazioni e dei servizi pubblici a livello nazionale, regionale e locale nell'ottica delle riforme, di una migliore regolamentazione e di una buona governance.

Obiettivi specifici:

  • Aumento della trasparenza e interoperabilità, e dell’accesso ai dati pubblici;
  • Miglioramento delle prestazioni della pubblica amministrazione;
  • Aumento dei livelli di integrità e di legalità nell’azione della Pubblica Amministrazione, anche per il contrasto al lavoro sommerso;
  • Miglioramento della governance multilivello e delle capacità amministrativa e tecnica delle pubbliche ammnistrazioni nei programmi d’investimento pubblico , anche per la coesione territoriale;

Priorità di investimento:

Sviluppare le capacità di tutte le parti interessate che operano nei settori dell'istruzione, dell'apprendimento lungo tutto l'arco della vita, della formazione e delle politiche sociali, anche attraverso patti settoriali e territoriali di mobilitazione per una riforma a livello nazionale, regionale e locale.

Obiettivi specifici:

  • Miglioramento della qualità delle prestazioni della PA.

Asse V - Assistenza tecnica

Obiettivi specifici:

  • Migliorare l’efficienza e l’efficacia del programma operativo “Iniziativa Occupazione Giovani” attraverso azioni e strumenti di supporto.

Risorse

Le risorse a disposizione del PON SPAO ammontano a 2.176.505.801 euro, di cui 1.180.744.376 euro a valere sul Fondo sociale europeo (FSE) e 995.761.425 euro di cofinanziamento nazionale.

Soggetto gestore
Ministero del Lavoro
Pubblicato
17 Jan 2017
Ambito
Nazionale
Settori
Agricoltura, Alimentare, Audiovisivo, Commercio, Costruzioni, Cultura, Energia, Farmaceutico, Ict, Industria, Pubblica amministrazione, Sanità, Servizi, Sociale, Trasporti, Turismo
Stanziamento
€ 2 176 505 801
Finalita'
Formazione, , Sviluppo
Ubicazione Investimento
Europe, Italy
Per leggere il contenuto prego
o

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.